Preambolo: la tutela dei cetacei

Il Santuario Pelagos si prefigge di tutelare i mammiferi marini e di proteggere il loro habitat da qualsivoglia causa di turbativa: inquinamento, rumore, gare di naviglio veloce, cattura accidentale, disturbo provocato dall'attività turistica, ecc.
In Francia dal 1 luglio 2011, un decreto ministeriale permette di sanzionare la turbativa intenzionale nei confronti dei mammiferi marini nelle acque poste sotto la giurisdizione francese.
I cetacei sono anche tutelati da alcuni accordi internazionali: convenzioni di Barcellona, di Berna e di Bonn, ACCOBAMS (Accordo per la Conservazione dei Cetacei nel Mar Nero, nel Mar Mediterraneo e nelle contigue aree atlantiche).

Definizione e oggetto

Organizzazione dell'attività per un whale watching di qualità

* Nel caso specifico della Corsica e nel quadro di un'attività di "pescaturismo", questo limite potrebbe essere oggetto di raccomandazioni specifiche e di deroghe.

Regole per condurre l'osservazione

Se praticata in modo scorretto, l'osservazione degli animali può essere causa di turbativa: rispettiamo la loro tranquillità. Le regole riportate di seguito si applicano indistintamente, dentro e fuori del Santuario, a diportisti, pescatori, operatori di whale watching o a qualsiasi altro utente.

Facciamo attenzione ai segni di disturbo

Area di osservazione (ved. schema)

Manovre dell'imbarcazione nell'area di osservazione (300 m)

Presenza di imbarcazioni nell'area di osservazione

Caso particolare dell'avvicinamento degli animali all'imbarcazione

 

pdf   pdf Scheda osservazione cetacei pdf

pdf   pdf Codice di buona condotta