65^ ADESIONE DI UN COMUNE ITALIANO AL PARTENARIATO DEL SANTUARIO PELAGOS: SASSARI

 

 

IL COMUNE DI SASSARI SOTTOSCRIVE LA CARTA DI PARTENARIATO “PELAGOS”

Giovedì 23 giugno, alle ore 11.0presso Palazzo Ducale, nella Sala del Consiglio Comunale, si terrà la cerimonia ufficiale di sottoscrizione della Carta e consegna della bandiera del Santuario Pelagos, che il Comune di Sassari, in virtù del suo impegno, potrà esporre sul proprio territorio.

 

Alla cerimonia interverranno:

Gianni Carbini, Vice Sindaco di Sassari

CV (CP) Aurelio Caligiore, Comandante del R.A.M. - Reparto Ambientale Marino del CC.PP. – Guardia Costiera

Salvatore Naitana, Università di Sassari – Dipartimento di Medicina Veterinaria

Andrea Rotta, Università di Sassari – Dipartimento di Medicina Veterinaria

Nell’ambito della Carta di Partenariato Pelagos, il Comune di La Maddalena ha ospitato per 3 giorni nel mese di novembre 2015 la mostra tematica e divulgativa sui cetacei “Soffia! balenottere e delfini del Canyon di Caprera e del Santuario Pelagos”.

La mostra è curata dall’Associazione SEA ME Sardinia e cofinanziata dal Comune di Arzachena e dal Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, raccoglie immagini scattate dal Dr. Luca Bittau durante le attività del progetto di ricerca sui cetacei pelagici condotto dal DIPNET-Università di Sassari, grazie al contributo e alla collaborazione di Whale Watching Sardinia - Orso Diving.

In questa occasione, l’evento è stato particolarmente dedicato a tutte le scuole di La Maddalena.

 

Il Segretariato Permanente dell'Accordo Pelagos è lieto di informarvi che il 8° Comitato Scientifico e Tecnico dell'Accordo Pelagos si terrà a Genova, le 14 octobre 2015.

Martedì 21 luglio 2015 si è tenuto il primo incontro "MAREDENTRO", organizzato dal Centro di Educazione Ambientale di Imperia e dal settore cultura del Comune di Imperia in collaborazione con l'ASD Informare e la dott.ssa Federica Gelsomino di Costa Balenae.

Le due serate, che si svolgono presso il Molo Artiglio a Imperia, hanno uno scopo informativo e divulgativo sulle tematiche marine, con particolare riferimento al Santuario Pelagos e alla Carta di Partenariato.

il prossimo incontro è previsto il martedì 4 agosto 2015 (ingresso libero).

Il Comune di Diano Marina - Assessorato al Turismo e Sport, nell'ambito degli eventi estivi ha organizzato, in collaborazione con l'Associazione InfoRmare, un ciclo di conferenze con proiezioni di video e foto subacquee dal titolo "Diano sottoMarina": nel calendario sono altresì previste due serate, precisamente il 22 luglio e il 19 agosto 2015, aventi a tema il Santuario dei Cetacei "Pelagos".

             image Programma del mese di luglio 2015                         

   

         image Programma del mese di Agosto 2015

 

 

Le mini campagne di ricerca che sono state realizzate nelle scorse settimane hanno permesso agli alunni di osservare il mare dal catamarano a vela del Centro Ricerca Cetacei e di osservare la loro isola da una prospettiva diversa

Prima la teoria e poi la pratica: dopo il percorso didattico nelle scuole i ricercatori del Centro, come promesso, hanno accolto tutti i bambini della scuola elementare di Marciana Marina a bordo del Ketos per vivere l'esperienza diretta della ricerca in mare.

Le mini campagne di ricerca che sono state realizzate nelle scorse settimane hanno permesso ai bimbi di osservare il mare dal catamarano a vela del Centro Ricerca Cetacei e di osservare la loro isola da una prospettiva diversa. I turni in mare hanno coinvolto piccoli gruppi di giovani alunni accompagnati dai loro insegnanti e da volenterosi genitori, durante le uscite i bambini hanno compilato le schede di monitoraggio, si sono divertiti sulle reti di prua del catamarano e hanno osservato il mare… e i delfini non sono mancati! I bimbi della classe 5°, nonostante qualche goccia di pioggia, hanno infatti vissuto un fantastico incontro con un gruppo di 10 delfini a poche miglia a nord di Marciana Marina così come i bambini di 4° che qualche giorno più tardi hanno anch'essi visto un bel gruppo numeroso di Tursiopi che in questo caso hanno mostrato anche le loro doti migliori esibendosi in spettacolari salti.

Quest'estate i bambini dell'Elba avranno qualcosa in più da raccontare e quando saranno sul mare certamente saranno un po' più attenti a ciò che accade, perché ora hanno visto con i propri occhi che nel loro mare vivono i delfini!

Tutte le foto dell'esperienza sono disponibili sul sito www.centroricercacetacei.org nella pagina fotogallery - Scuola Marciana Marina o sulla pagina facebook del Centro.

Video e una carrellata di foto ai seguenti link su youtube:

Per formati alta definizione di video e foto si prega di contattare il Centro Ricerca Cetacei a info@centroricercacetacei.org

L’Accordo Pelagos ricerca un Segretario esecutivo e un Assistente del Segretario esecutivo.

Le candidature verrano presentate entro il 3 Luglio 2016 alle ore 23:59 (UCT/GMT + 2 ore).

Adesione del comune di Follonica alla Carta di Partenariato

64^ ADESIONE DI UN COMUNE ITALIANO AL PARTENARIATO DEL SANTUARIO PELAGOS: FOLLONICA (Gr)

 

                     

 

IL COMUNE DI FOLLONICA (GR) SOTTOSCRIVE LA CARTA DI PARTENARIATO “PELAGOS”

 

Venerdì 17 giugno, alle ore 15.30 presso la Sala Tirreno in via Bicocchi, si terrà la cerimonia ufficiale di sottoscrizione della Carta e consegna della bandiera del Santuario Pelagos, che il Comune di Follonica, in virtù del suo impegno, potrà esporre sul proprio territorio.

 

Alla cerimonia sarà presente il Sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo, ed interverranno:

Andrea Benini, Sindaco di Follonica

CV (CP) Aurelio Caligiore, Comandante del R.A.M. - Reparto Ambientale Marino del CC.PP. – Guardia Costiera

sono inoltre previsti interventi a cura di:

Sergio Ventrella, Regione Toscana

Fabrizio Serena e Cecilia Mancusi, ARPAT

Letizia Marsili, Università di Siena

SANTUARIO PELAGOS, IL 12 GIUGNO A LIVORNO IL PRIMO INCONTRO TRA I COMUNI CHE HANNO ADERITO ALLA CARTA DI PARTENARIATO

A Livorno, il 1° Incontro Internazionale dei Comuni aderenti alla Carta di Partenariato del Santuario Pelagos per presentare le iniziative realizzate nell’ambito del Partenariato, stabilire il primo bilancio dell’attuazione della Carta e creare nuove sinergie transfrontaliere.

Si terrà a Livorno, il prossimo 12 giugno, il 1° Incontro Internazionale dei Comuni aderenti alla Carta di Partenariato del Santuario Pelagos.

L’iniziativa, che si svolgerà presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, in Via Roma 234, sarà l’occasione per valorizzare le iniziative dei Comuni realizzate nell’ambito del Partenariato, stabilire il primo bilancio dell’attuazione della Carta in vista della sua eventuale revisione, e in particolare, per creare delle nuove sinergie transfrontaliere sia a livello regionale che internazionale.

All’incontro parteciperanno il Presidente dell’Accordo Pelagos – Direttore Generale della D. G. Protezione della Natura e del Mare del MATTM – Dott.ssa Maria Carmela Giarratano, i Rappresentanti di Italia, Francia e Principato di Monaco, il Segretario Esecutivo dell’Accordo Dott.ssa Fannie Dubois ed il Sottosegretario all’Ambiente del Governo Italiano, On.le Silvia Velo.

Sono attesi, inoltre, rappresentanti delle Autorità di controllo in mare, Regioni, Aree Marine Protette, Parchi Nazionali, associazioni e Stakeholders legati allo sviluppo sostenibile del mare.

Ad oggi, sono 82 i Comuni che hanno aderito alla Carta di Partenariato del Santuario, di cui 53 Comuni Italiani e 29 Comuni Francesi.

IL SANTUARIO PELAGOS

ll Santuario Pelagos è uno spazio marittimo dedicato alla protezione dei mammiferi marini e gestito da un Accordo tra Italia, Francia e Principato di Monaco, firmato nel 1999 a Roma e entrato in vigore nel 2002.

L’obiettivo dell’Accordo è di proteggere tutti i mammiferi marini del Santuario degli impatti negativi delle attività umane, come l’inquinamento chimico e acustico, le collisioni con imbarcazioni, le catture accidentali nelle reti dei pescatori e i danni legati alle attività turistiche.

Il Santuario si estende su una superficie marittima di 87.500 km2 e su un perimetro di 2.022 km che riguarda 241 comuni. Otto specie principali di mammiferi marini frequentano il Santuario, tra le quali stenelle, delfini comuni, tursiopi, grampi, globicefali neri, zifi, capodogli e balenottere comuni.

Il Santuario Pelagos è riconosciuto come ASPIM (Area Specialmente Protetta d’Importanza Mediterranea) e si tratta dell’unica Area Marina Protetta Internazionale del Mediterraneo dedicata alla protezione dei mammiferi marini.

LA CARTA DI PARTENARIATO

La Carta di Partenariato del Santuario Pelagos per i Comuni nasce dall’iniziativa degli stessi ed è stata adottata durante la 4a Conferenza delle Parti all’Accordo (Monaco 2009). I Comuni aderenti alla Carta si impegnano ad operare in favore della protezione dei mammiferi marini, ad attuare delle azioni di sensibilizzazione e a informare le autorità in caso di spiaggiamento di cetacei sulle loro coste.

Inoltre, la Carta permette di valorizzare il patrimonio naturale e culturale dei comuni, diventando delle vere e proprie “Porte del Santuario”.

 


63^ ADESIONE DI UN COMUNE ITALIANO AL PARTENARIATO DEL SANTUARIO PELAGOS: BOGLIASCO (GE)

 

 

IL COMUNE DI BOGLIASCO (GE) SOTTOSCRIVE LA CARTA DI PARTENARIATO “PELAGOS”

Venerdì 27 maggio, alle ore 17.30 presso la sede del prestigioso Club Nautico Bogliasco, si terrà la cerimonia ufficiale di sottoscrizione della Carta e consegna della bandiera del Santuario Pelagos, che il Comune di Bogliasco, in virtù del suo impegno, potrà esporre sul proprio territorio.

 

Alla cerimonia interverranno:

Luca Pastorino, Sindaco di Bogliasco

CV (CP) Aurelio Caligiore, Comandante del R.A.M. - Reparto Ambientale Marino del CC.PP. – Guardia Costiera

Giorgio Fanciulli, Direttore consorzio di gestione Area Marina Protetta del promontorio di Portofino

Corrado Giovanni Michele, Presidente consiglio amministrazione del Consorzio

 

In vista della cerimonia, il Sindaco di Bogliasco Luca Pastorino ha dichiarato: “L’adesione di Bogliasco alla Carta di Partenariato “Pelagos” è un passo importante, un’occasione per partecipare e contribuire attivamente alla protezione dei mammiferi marini del Santuario Pelagos, consolidando tre punti cardine: la tutela del mare, la valorizzazione del territorio e della biodiversità. La bellezza del nostro mare è un patrimonio che va salvaguardato, anche per dare slancio allo sviluppo di un turismo sostenibile che attrae sempre più persone ed è una risorsa economica rilevante per Bogliasco e per tutta la Liguria. Promuoveremo iniziative pedagogiche rivolte alla sensibilizzazione sui temi del mare e del Santuario Pelagos”.